Deadlift

CHE COS'È IL DEADLIFT?

Il Deadlift (o sollevamento da terra) è un esercizio di sollevamento pesi che coinvolge la movimentazione di un bilanciere o di altri pesi da terra verso l’alto. Viene eseguito posizionando i piedi sotto il bilanciere, piegando le ginocchia e afferrando il bilanciere con le mani posizionate all’esterno delle gambe. Successivamente, con la schiena dritta e le gambe estese, si solleva il bilanciere fino alla posizione eretta.

Il Deadlift è considerato uno degli esercizi di base più importanti per lo sviluppo della forza e della massa muscolare, in quanto coinvolge diversi gruppi muscolari, tra cui i muscoli della schiena, delle gambe e dei glutei. È anche un esercizio funzionale, che aiuta a migliorare la postura e la capacità di sollevare oggetti pesanti da terra.

Il Deadlift ha una lunga storia e le sue origini risalgono ai tempi dell’antica Grecia, dove gli atleti sollevavano pesi per dimostrare la propria forza e abilità. Tuttavia, l’esercizio moderno del Deadlift ha avuto origine nei primi anni del XX secolo, quando è stato introdotto come uno dei tre movimenti di base nell’alzata di peso olimpico.

Nel corso degli anni, il Deadlift è diventato sempre più popolare tra gli atleti di forza e di fitness ed è stato incluso in molti programmi di allenamento per la forza. L’evoluzione dell’attrezzatura per il sollevamento pesi, come i bilancieri e le piastre, ha permesso agli atleti di sollevare sempre più peso e di migliorare le proprie performance nel Deadlift.

Oggi, il Deadlift è considerato uno degli esercizi più importanti per lo sviluppo della forza e della massa muscolare, non solo tra gli atleti di forza e di fitness, ma anche tra i praticanti di molti altri sport.

COME SI ESEGUE IL DEADLIFT?

  1. Posizionati davanti al bilanciere con i piedi leggermente distanziati (circa alla larghezza delle spalle) e il bilanciere posizionato al centro delle piante dei piedi. Le punte dei piedi possono essere leggermente rivolte verso l’esterno.

  2. Chinati piegando le ginocchia e afferra il bilanciere con le mani posizionate all’esterno delle gambe, a una distanza leggermente superiore alla larghezza delle spalle. Le mani dovrebbero essere posizionate con le dita sotto il bilanciere e i palmi rivolti verso il basso.

  3. Mantieni la schiena dritta e il petto in fuori. L’estensione della schiena è importante per evitare lesioni alla schiena durante l’esercizio.

  4. Tira il bilanciere verso l’alto, estendendo le gambe e facendo forza con i muscoli delle gambe e dei glutei. Le braccia dovrebbero rimanere diritte e i muscoli della schiena dovrebbero essere impegnati.

  5. Arrivato alla posizione eretta, contrai i glutei e le cosce per mantenere la posizione per un momento.

  6. Per abbassare il bilanciere, piega lentamente le ginocchia e porta il bilanciere a terra, mantenendo la schiena dritta e il controllo del bilanciere.

Importante: è importante prestare attenzione alla tecnica dell’esercizio durante tutto il movimento per evitare lesioni e ottenere i massimi benefici dall’esercizio. Se non sei sicuro di come eseguire correttamente il Deadlift, è sempre meglio chiedere l’aiuto di un personal trainer o di un istruttore esperto.

QUALI MUSCOLI COINVOLGE IL DEADLIFT?

Il Deadlift è un esercizio molto completo che coinvolge diversi gruppi muscolari del corpo, tra cui:

  1. Muscoli della schiena: il Deadlift coinvolge principalmente i muscoli del dorso, tra cui il grande dorsale, i muscoli del trapezio, i muscoli del romboidi e i muscoli erettori della spina.

  2. Muscoli delle gambe: il Deadlift coinvolge anche i muscoli delle gambe, tra cui i muscoli quadricipiti, i muscoli ischio-crurali e i muscoli glutei.

  3. Muscoli dell’avambraccio: il Deadlift richiede una presa forte, il che significa che anche i muscoli dell’avambraccio vengono sollecitati durante l’esecuzione dell’esercizio.

In generale, il Deadlift è un esercizio molto efficace per sviluppare la forza e la massa muscolare in tutto il corpo, specialmente nella parte superiore e inferiore della schiena, nelle gambe e nei glutei.

A COSA SERVE IL DEADLIFT?

Il Deadlift offre numerosi benefici per il corpo e la salute. Ecco alcuni dei principali benefici dell’esercizio Deadlift:

  1. Aumento della forza muscolare: Il Deadlift coinvolge diversi gruppi muscolari del corpo, e quindi, è un ottimo esercizio per aumentare la forza muscolare in tutto il corpo. Ciò può aiutare a migliorare le performance in molti altri esercizi e attività fisiche.

  2. Miglioramento della postura: il Deadlift richiede una corretta postura durante l’esecuzione dell’esercizio, il che può aiutare a migliorare la postura e ridurre il rischio di problemi alla schiena e al collo.

  3. Riduzione del rischio di lesioni: Il Deadlift può aiutare a rafforzare i muscoli del dorso e delle gambe, che sono spesso le zone del corpo che subiscono lesioni durante l’attività fisica. Inoltre, un migliore controllo e coordinamento del movimento, insieme ad una corretta tecnica, possono contribuire a ridurre il rischio di lesioni.

  4. Aumento della densità ossea: l’esercizio di resistenza come il Deadlift può aiutare a stimolare la crescita ossea, migliorare la densità ossea e ridurre il rischio di osteoporosi.

  5. Miglioramento del metabolismo: l’esercizio Deadlift, essendo un esercizio di resistenza ad alta intensità, può contribuire a migliorare il metabolismo, aumentando il consumo di calorie e favorendo la perdita di grasso corporeo.

In generale, il Deadlift è un esercizio altamente efficace per migliorare la forza, la postura, la densità ossea e il metabolismo, con numerosi benefici per la salute e il benessere generale del corpo.

VARIANTI: